Non c'è più tempo, manca una settimana alla fine del calciomercato e l'indice di liquidità è ancora bloccato. Prima della sfida con l'Atalanta, Tare aveva affermato che stanno lavorando per sbloccarlo attraverso giocatori da mandare in prestito. I nomi sono sempre gli stessi. Muriqi, cercato dal Saint-Etienne che ha messo sul piatto un'offerta di prestito con diritto di riscatto a 7 milioni di euro, ma la Lazio vuole l'obbligo. Il calciatore, però, vuole tornare in Turchia, dove c'è il Fenerbahce che aspetta il passare dei giorni per provare a strappare un maxi sconto alla Lazio. Lotito, però, non cede e sotto a 10 milioni non lo venderà. Per Vavro la situazione è molto simile: si sta lavorando per un rientro in prestito al Copenaghen, il problema sta sempre nella formula. Nel frattempo, il Valencia è piombato su Patric, in scadenza a giugno, ma Sarri non può privarsene. L'unica soluzione sarebbe farlo rinnovare e monetizzare in estate. Per quanto riguarda gli innesti, Sarri vuole Casale e si parla con il Verona anche per Lasagna, da ingaggiare dopo l'uscita di Muriqi. Anche Orsolini è tornato di moda, ma il Bologna chiede 10 milioni e la Lazio non può permetterselo.

Lo riporta Il Tempo.
Rivivi l'ultima puntata stagionale di FootballCrazy, programma condotto da Elisa Di Iorio e dedicato a Pino Wilson. In studio Giancarlo Oddi e James Wilson
La Repubblica | Difesa ritrovata, ma Felipe si è perso. Valencia su Patric
  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 

 

Powered by Slyvi